Bio

Anna Capolupo nata nel 1983 a Lamezia Terme (CZ).
Vive e lavora a Firenze.

2015-Master in Artiterapie della Laba di Brescia.
2008-Laureata in pittura presso l’Accademia delle belle Arti di Firenze.

Premi:

-Finalista e menzione d’onore al Premio Valcellina Award 10°ed. promosso da Le Arti Tessili, Maniago, PN.
-Vincitrice Combat Prize 2016, promosso da Blob Art, Livorno.
-Vincitrice di Change 2016, promosso da Off Site Art e Art Bridge, Aquila e New York.
-Finalista Premio Terna 06 arte contemporanea, promosso da Terna S.p.A, Roma.
-Vincitrice di Young at Art, 2013, promosso dal MACA ( museo arte contemporanea Acri).

Mostre personali:

– Specie di Spazi, Burning Giraffe Art Gallery, Torino

– Olivetti’s Dream, a cura di Andrea Rodi, Burning Giraffe Art Gallery.
-BerlinoNowhere, inconscio metropolitano Vol.2, a cura di Giuseppe Savoca, presso Burning Giraffe Art Gallery, 2015.
-Dove sono sempre stata, a cura di Boris Brollo, presso il MACA (museo d’arte contemporanea Acri) , Acri, CS, Aprile 2015.
– “TorinoNowhere. Inconscio metropolitano V.1″, presso B.U.G Burning Giraffe Art Gallery, Torino, Giugno 2014.

Mostre collettive:

2017

– Geometrie Abitate, Capolupo/Squitti a cura di Brunella Baldi, presso Galleria Cartavetra, Firenze

-Visioni d’interno a cura del progetto COLLA, presso Burning Giraffe Art Gallery, Torino.

-Where are we now, a cura di Andrea Rodi, presso Burning Giraffe Art Gallery, Torino.
-Premio Valcellina Award 10° ed., a cura di Andrea Bruciati e Le Arti Tessili, presso Palazzo Conti D’Attimis, Maniago, PN.
– Modernolatria / Boccioni + 100 a cura di Valentina Tebela, Melissa Aquesta, Gemma Anais Principe, presso la Galleria Nazionale di Cosenza Palazzo Arnone, Cosenza.
– Boccioni in the boCS a cura di Valentina Tebala, Melissa Aquesta, Gemma Anais Principe presso Area Residenza Artistica BoCS Art, Cosenza.

2016

– DREAMERS L’interpretazione dei sogni, MEF ( Museo Ettore Fico), a cura di Barbara Casalaspro e Ludovica Gallo Orsi, presso Museo Ettore Fico, Torino.

-La prima notte di quiete, a cura di Christian Caliandro, per My Home Gallery, presso Art Verona | i7 spazi indipendenti, Verona.
– Finalisti Premio Combat Prize 2016, Museo Giovanni Fattori, Livorno.
– Ways of Abstraction, a cura di Burning Giraffe art Gallery, Set-Up Art Fair, Bologna.

2015
– Urban Intimacy, a cura di Cromoflix, presso Tha Strand Gallery, Londra.
-The people are the city Burning Giraffe Art Gallery, presso The Others Art Fair|Stay Gold, Torino.
-A public conversation | Vis-àrt-vis a cura di Andrea Bruciati presso MyhomeGallery ArtVerona|Art project Fair , Verona.
– Artes | Some velvet Drawings, a cura di Eva Comuzzi in collaborazione con Andrea Bruciati, presso Art Verona 2015 pad. 12.
-Do you like flowers? A cura di Andrea Rodi, presso BUG Burning Giraffe Art Gallery, Torino.
-Autonomie del disegno, a cura di Emanuela Alfano, presso il Quam, Scicli, RG.
-The format Follow, The final show, a cura di Guido Cabib, presso The Format Contemporary culture Gallery, Milano.
-Ars Gratia Artis a cura di Rosanna Tempestini Frizzi e Carolina Orlandini, presso La Corte Arte Contemporanea, Firenze.

2014
-L’Arte Guarda Avanti, finalisti premio Terna06, a cura di Cristiana Collu e Gianluca Marziani, presso l’Archivio di Stato di Torino (TO).
-Viaggio in Germania, Cahier de voyage Torino/Berlino , a cura di Michele Bramante, ass. culturale Neks, presso il palazzo dell’ex Tribunale di Susa, TO.
-Mnemonic city” il collettivo Magma a Firenze, presso Fondazione Biagiotti Progetto Arte, Firenze.

2013
-Biennale d’Arte Contemporanea Magna Grecia VII edizione, presso il collegio S.Adriano, S.Demetrio Corone (CS). Seconda Tappa del progetto YOUNG AT ART- 2013.
– Art Verona, a cura di My Home Gallery, spazio independent, Verona.
-Pinetum 00, a cura di Lara Caccia, presso Villa Gaeta, Montevarchi, (AR).
-Home is where the Art is, a cura di M. Garofalo e A. Rodi, presso il MACA(museo arte contemporanea Acri, Acri, CS.

Documentazione:

– Quaderni del MEF ( Museo Ettore Fico) n.6, Torino, 2016, L’interpretazione dei sogni, pag.5
– LA STAMPA, del venerdì 4 Novembre 2016, anno 150 n.306, Italia, pag.27.
– WIRED, mensile Febbraio 2015 n.69, make in Italy, pag. 126 UNDER 35.
– Catalogo ARTVERONA, 2015, da pag.30 a 33 e pag.60.
– Catalogo, L’ARTE GUARDA AVANTI, Premio Terna 06 arte contemporanea, 2014, Silvana Editoriale S.P.A., Cinisello Balsamo,Milano, pag.18-19.
– Catalogo PREMIO COMBAT 2016, edito da Sillabe, Livorno, pag. 49.
– Catalogo SETUP Contemporary Art Fair 2016 edito da NFC edizioni, Bologna, da pag. 66 a 68.
– Anna Capolupo, TORINO/BERLINO NOWHERE inconscio metropolitano Vol. 1 e 2, edizioni PRIMP editoria d’arte 2.0, 2015, Torino.
– Anna Capolupo, DOVE SONO SEMPRE STATA, Collana “Quaderni del Museo” n.23, Museo Maca, Acri (CS) , Oesum led icima-edizione 2015.
– FUL Anno 03 n.15, Marzo e Aprile 2015, edito da Firenze Urban Life Style, Firenze, pag.8,9.
– Catalogo, AUTONOMIE DEL DISEGNO, edizioni Tecnica Mista 2015, Scicli, pag.10
– CAHIER DE VOYAGE TORINO/BERLINO – VIAGGIO IN GERMANIA, edizioni NEKS, Torino, pag. 8, 9.
– ARCHIVIO mensile di Arte, Anno XXVI-n.10 Dicembre 2014,Mantova, pag.27.
– Catalogo PREMIO COMBAT 2014, edito da Sillabe, Livorno, pag. 13.
– YOUNG AT ART, Collana “Quaderni del Museo” n.22, Museo Maca, Acri (CS) , Oesum led icima-edizione 2014, pag. 22, 23.
– SMALL ZINE, Magazine arte contemporanea, anno II N.8, Ottobre Novembre Dicembre, 2013, copertina e pag.14.
– Catalogo, BIENNALE D’ARTE CONTEMPORANEA MAGNA GRECIA-Per non piangersi addosso, VII edizione, pag.48, 49.

http://www.artribune.com/report/2014/06/torinonowhere-vista-da-una-non-street-artist/

http://www.collezionedatiffany.com/non-luoghi-anna-capolupo-2015/

https://woodd.it/blog/anna-capolupo-design-stories-woodd/

https://www.espoarte.net/arte/i-vincitori-del-premio-combat-prize-2016/